Il blog professionale di Francesco Settembre

I miei lavori, i miei progetti

Posts Tagged ‘Windows XP

Windowx XP, SVCHOST e CPU al 100%: risolto!

with 2 comments

Ultimamente mi è capitato di avere sottomano alcune macchine che, di punto in bianco, si “bloccavano” con la ventola che sembrava un reattore nucleare in piena emergenza. Rapida occhiata al task manager, e mi sono accorto che il processo SVCHOST mandava al 100% la CPU, senza alcun apparente motivo e, soprattutto, senza dare riferimenti al servizio di sistema che mandava in crash la macchina (a SVCHOST fanno riferimento, purtroppo, diversi servizi…).

Dopo una veloce ricerca su Google son venuto a capo della situazione: pare ci fosse (eh già, perchè l’update è del Luglio 2007…) un problema con Windows Update: When you run Windows Update to scan for updates that use Windows Installer, including Office updates, you may experience a memory leak, or you may receive an error message for the Svchost process.

Problema risolvibile con la patch KB927891 che, tra l’altro, dovrebbe essere integrata nel recente Service Pack 3 per WIndows XP.

Enjoy

Written by francescosettembre

28 luglio 2008 at 9:00 am

Windows XP – Problema con “Preparazione connessioni di rete” (Preparing network connections problem)

with one comment

Spesso capita che i computer con Windows XP Professional rallentino il proprio avvio “bloccandosi” (facendo aspettare l’utente per vari minuti, in alcuni casi anche 20) nel momento in cui appare il messaggio “Preparazione delle connessioni di rete in corso…“. Ho girato parecchio su forum (Microsoft e non), provando le più svariate ipotesi:

  • Aggiornamento dei driver delle schede di rete (soprattutto wireless, a cui sembra vada imputato il problema);
  • Rimozione eventuali software che controllano le connessioni di rete (non ne abbiamo, al massimo capita qualche tool HP comunque rimosso);
  • Entrando nelle proprietà delle schede di rete (wired e wireless), scheda “Generale” -> TCP/IP -> Proprietà -> Avanzate -> scheda DNS (vedi figura):
    1. Ripulire il box da eventuali indirizzi di server DNS;
    2. Spuntare l’opzione Registra nel DNS gli indirizzi per questa connessione;

Tutto vano, il problema è rimasto. L’ho risolto in maniera abbastanza banale:

  • Ho svuotato la cache delle query DNS con il comando ipconfig /flushdns;
  • Ho disabilitato le schede di rete (entrambe);
  • Ho riavviato il sistema con le schede di rete disabilitate (già qui il problema era sparito);
  • Ho abilitato nuovamente le schede di rete e riavviato

Problema risolto!

Visto che ho notato che ci sono molti utenti anche non italiani con lo stesso problema, segue la traduzione di quanto scritto finora.


A lot of times it’s possible to experience an issue during a normal Windows XP Professional boot, related to the message “Preparing network connections…” that forces you to wait for – at least – a lot of minutes. I tried a lot of solutions found in websites and forums, for example:

  • Updated all network cards (NIC) drivers, especially wireless (it seems that the problem it’s related to this NIC);
  • Removed all not Windows software user to manage network connections (we don’t have this kind of software, I’ve just removed some HP tool…);
  • Clicking in all network card properties (wired and wireless), “General” tab -> TCP/IP -> Properties -> Advanced -> DNS tab (see following image):
    1. Clean the box by removing all DNS server addresses;
    2. Uncheck the option Register this connection’s addresses in DNS;

The problem was not solved, but I fixed it in a simple way:

  • Cleaned DNS query cache with command ipconfig /flushdns;
  • Disabled both network interface cards;
  • Made a reboot with both NICs disabled;
  • Enabled back both network interface cards and rebooted

Problem solved!

Written by francescosettembre

20 giugno 2008 at 8:27 am

Windows XP Service Pack 3 (SP3): come risolvere i primi problemi

with 2 comments

Ad una settimana esatta dall’installazione del Service Pack 3 per Windows XP sul mio computer, mi sento di segnalare giusto qualcosina, anche in base a ciò che leggo in rete riguardo possibili problemi.

Provo ad andare per gradi:

  • Un aggiornamento di tutti i driver, non solo quelli più vecchi, è consigliato. In questa maniera si possono evitare incompatibilità per le quali il sistema può diventare ingestibile;
  • Il processo di installazione pare che faccia a botte, e quindi sia incompatibile creando problemi durante e dopo le operazioni, con:
    • Versioni beta o RC del Service Pack 3 – Consigliata la rimozione, eventualmente da modalità provvisoria;
    • Versione beta di Internet Explorer 8 – Da rimuovere (perchè installarlo, poi, ancora non lo so…);
    • Software antivirus vari ed eventuali – Personalmente, con Avast non ho avuto alcun problema, ma non si sa mai;

Tutto ciò dovrebbe bastare per un’installazione “pulita” e “tranquilla” (le virgolette sono d’obbligo…). Pare, in ogni caso, che alcune macchine con processore AMD (per lo più di brand HP) stiano avendo problemi con infiniti riavvii, cosa che rende il computer ingestibile. Il problema è facilmente risolvibile:

  1. Riavviare il computer in modalità provvisoria;
  2. Dal prompt di MS-Dos, lanciare il comando:    config intelppm start= disabled

Per altri problemi, consiglio una lettura di questo wiki, o comunque  della Knowledge Base di Microsoft 🙂

Written by francescosettembre

15 maggio 2008 at 7:30 pm

Windows XP Service Pack 3 (SP3) a 32bit: finalmente ci siamo, è stato rilasciato!

with one comment

Finalmente ci siamo, c’è voluto un’infinità di tempo per lo sviluppo ed i test, ma alla fine Microsoft ha rilasciato il tanto atteso (più dell’SP1 per Vista) Service Pack 3 in italiano per XP a 32bit. E’ un’unico malloppone da 380Mb (quindi meglio avere un’adsl…), ed è possibile scaricarlo da qui.

Allora, chi mi fa da cavia?

@edit: ok, cavia di me stesso, l’ho scaricato ed installato. Ci ha messo più tempo a scaricarlo che ad installarlo, personalmente non ho dovuto interagire con l’installer in quanto ha fatto tutto da solo. A primo impatto, il sistema mi è sembrato un po’ più veloce in fase di avvio, i processi attivi dopo lo startup son diminuiti (48 contro i 54 di prima), ma è proprio in generale che il sistema mi sembra meno “pesante”. Ok, devo ancora stressarlo, ma mi sembra decisamente un ottimo inizio

Written by francescosettembre

7 maggio 2008 at 10:06 am

Pubblicato su Microsoft

Tagged with , , , ,

Windows XP: come disabilitare le notifiche di sistema

with 4 comments

Oggi a lavoro uno user mi ha chiesto di disabilitare le notifiche di sistema (quelle che su Windows sono chiamate “Balloon Tips” e che, a volte, possono risultare un po’ fastidiose). Dopo averci sbattuto un po’, ho trovato una guida (in inglese) sul sito della Technet di Microsoft. Traducendo in italiano :-), ecco i passi da seguire:

  1. Click su Start -> Esegui -> digitare regedit e cliccare su OK;
  2. Una volta che il registro si è aperto, portarsi sula chiave HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion \Explorer\Advanced;
  3. Nella lista delle chiavi (pannello a destra), cliccare con il tasto destro, e selezionare la voce Nuovo valore DWORD;
  4. Assegnare al valore la voce EnableBalloonTips;
  5. Dopo aver premuto il tasto Invio, se il valore della chiave non è 0x00000000 (0), cliccate due volte su EnableBalloonTips ed assegnate il valore 0.

Il gioco è fatto! Non è richiesto un riavvio, ma non fa comunque mai male. Vi consiglio, inoltre, un backup del registro (con regedit aperto, selezionare l’icona con il computer, poi click su File, Export e digitare il nome del file di backup): la guida è semplice, ma l’errore è sempre dietro l’angolo.

Written by francescosettembre

26 ottobre 2007 at 5:39 pm

Ripristinare Windows XP corrotto da spyware e trojan

with 2 comments

A chi di voi non è mai successo di dover recuperare (o far recuperare) un PC con Windows XP completamente corrotto da spyware e trojan? Magari il pc dell’amico dell’amico, quello che ha il PC solo per giocare e che sempre più spesso non fa che creare casini…

Bene, se la risposta “passa a Linux” non è stata accolta nel migliore dei modi, vi siete trovati pressappoco nella mia situazione: computer mostruosamente lento, connessioni di rete bloccate (con 3 connessioni verso numeri estoni), servizi di Windows che non si avviavano nonostante le dipendenze completamente soddisfatte e chi più ne ha più ne metta. Scartata in anticipo la soluzione più veloce (formattazione, ma per me formattare Windows è sempre una sconfitta), mi son rimboccato le maniche, ed ho risolto tutti i problemi, aiutandomi anche con qualche tool freeware reperito in rete.

Prima di tutto, ho rimosso tutti i trojan e/o gli spyware, aiutandomi con i seguenti tools:

  • Avast Antivirus – Gratuito per uso personale, dopo averne aggiornato le definizioni l’ho programmato per effettuare una scansione all’avvio, e così facendo ho rimosso almeno un’80ina di trojan; i passi per avviare la scansione all’avvio sono:
  1. Click con il tasto destro sull’icona nella traybar, poi scegliere la voce “Avvia avast! Antivirus“;
  2. Una volta avviato, nel menù principale selezionare l’opzione “Programma scansione all’avvio“, scegliere le opzioni più adatte alle proprie necessità (io ho impostato il controllo dei file compressi, dei dischi locali, e nelle opzioni avanzate gli ho detto di ripulire tutto senza conferma, file di sistema inclusi);
  3. Una volta dato l’ok, il PC vi chiederà il riavvio: ditegli di si e godetevi la pulizia!
  • Spybot Search & Destroy – Anch’esso gratuito, l’ho installato ed ho effettuato una bella scansione approfondita, che ha definitivamente ripulito il PC da schifezze varie; ecco i passi da compiere:
  1. Scaricatelo dal sito che ho linkato, installatelo ed aggiornatelo (prima vi chiederà di fare un backup del registro, se non sapete cosa state facendo backuppate tutto);
  2. Una volta installato, tutto sta a cliccare su “Avvia scansione” e, al termine, su “Correggi i problemi selezionati“. Due click e passa la paura ^_^
  • RegSeeker – Fantastico tool freeware con il quale ho ripulito il registro del PC in vista del ripristino del sistema operativo:
  1. Scaricatelo dal sito linkato, decomprimete l’archivio ed eseguite il programma. Vi si aprirà una finestra come questa:
  2. Cliccate su  “Clean the registry“, lasciate tutte le opzioni così come sono e infine cliccate su ok. Anche in questo caso, con due click abbiamo sistemato il registro (volendo è possibile ripulire tutto il pc, ma questa è un’altra storia…)!

A questo punto, abbiamo ripulito il PC da trojan e spyware, possiamo procedere con il ripristino di tutte le funzionalità di sistema. Il problema più grosso l’ho avuto con il servizio Windows Firewall / Condivisione connessione Internet (ICS): senza questo non è possibile far avviare tutti i servizi di condivisione della connesione ad Internet nonchè (e soprattutto, in questo caso) quello del Windows Firewall (che personalmente ritengo un ottimo firewall per un uso “casalingo” e per chi non vuol rompimenti di balle con settaggi vari su porte e finestre). L’errore che ricevevo era il 1068, con descrizione Avvio del gruppo o del servizio di dipendenza non riuscito“. Dopo alcune ricerche su Internet, e dopo aver verificato che tutte le dipendenze (l’avvio cioè dei servizi da cui dipende il servizio ICS) erano soddisfatte, son riuscito a risolvere il problema in questa maniera:

  • Ho verificato che tutte le dipendenze fossero soddisfatte:
  1. click su Start -> Esegui, “services.msc” e click su Ok.
  2. Si aprirà la schermata dei servizi di Windows: verificate che tutti i seguenti servizi siano avviati:
  1. Servizio Gateway di livello applicazione
  2. Connessioni di rete
  3. NLA
  4. Plug and Play
  5. Auto connection manager di Accesso Remoto
  6. Connection Manager di Accesso Remoto
  7. RPC (RPC)
  8. Telefonia
  • Verificate con successo tutte le dipendenze, tasto destro su “Servisio Gateway di livello applicazione“, e scegliete “Proprietà“. Nella schermata “Connessione” spuntate la voce “Account di sistema locale” e “Consenti al servizio di interagire con il desktop“. Fatto questo, dopo un riavvio il servizio è partito correttamente
  • Purtroppo, ho avuto una marea di problemi con gli altri servizi di Windows, e così ho deciso di ripristinare completamente l’installazione del sistema. Ecco la procedura:

    1. Dopo aver impostato il PC dal bios per l’avvio da CD (anche se generalmente tutti i PC di nuova generazione hanno quest’impostazione attiva di default), inserite il CD di Windows XP nel lettore e riavviate il computer;
    2. Una volta che Windows avrà terminato tutte le sue operazioni, vi ritroverete di fronte ad una schermata in cui il sistema vi chiederà di installare Windows, riparare una installazione già esistente o uscire dal programma di installazione. Selezionate la prima opzione, premendo il tasto Invio (e non F3, altrimenti il sistema vi chiederà i cd di ripristino che al 99% non avete :-P);
    3. Una volta accettata la licenza (tasto F8), il programma rileverà la presenza di un’installazione di Windows e vi chiederà se volete ripararla (tasto R) o installare tutto da zero (tasto ESC). Bene, premete R e lasciate che il sistema si “ripari” da solo. Tutto ciò che avrete da fare è aspettare, inserire il codice seriale e impostare tastiera e opzioni internazionali del sistema. Il gioco è fatto!

    Dopo aver riavviato, mi son ritrovato il mio sistema bell’e pronto, con tutte le connesioni di rete (LAN e WAN) presenti e che prima erano “scomparse”, ho dovuto soltanto reimpostare la grafica e reinstallare qualche driver (ne ho approfittato per effettuare aggiornamenti vari). Per concludere e “blindare” le connesioni di rete (l’utente ha avuto non pochi problemi con dialer, telefonate varie verso l’Estonia e bolletta da 200€), ho effettuato la seguente operazione:

    1. Da Esplora risorse, andate alla seguente cartella: C:\Documents and Settings\All Users\Dati Applicazioni\Microsoft\Network\Connections\P
      bk
    2. Click con il tasto destro sul file “Rasphone.pbk” -> “Proprietà“. A questo punto, impostate l’attributo “Sola lettura“. Niente di più facile, ora nessuno spyware o trojan potrà impostare nuove connessioni.

    Ecco fatto, procedura non troppo corta ma neanche troppo difficile. La mia unica accortezza (e suggerimento) è stata quella di creare un account “ad hoc” senza alcun privilegio di amministrazione sul sistema, da utilizzare esclusivamente per quando ci si deve connettere ad Internet (utile non solo nel caso in cui ci si stia collegando con connessioni analogiche, come in questo caso), e quella di attivare la protezione in real-time di Spybot: in questo caso l’utente sarà avvisato di ogni possibile tentativo di scrittura al registro, sperando che comunque d’ora in avanti, vista l’esperienza, ci sia un po’ più di accortezza prima di visitare certi siti!

    Spero di esservi stato utile, in ogni caso attendo i vostri commenti!

    Written by francescosettembre

    4 settembre 2007 at 10:51 pm