Il blog professionale di Francesco Settembre

I miei lavori, i miei progetti

Archive for marzo 2008

UbuntuStats

leave a comment »

Come al solito, non c’è migliore fonte d’informazione dei propri feed selezionati. Grazie ad Ubuntista.it (successivamente ho scoperto che ne ha parlato anche Pollycoke) ho scoperto Ubuntustats: ancora in beta, dà la possibilità di tenere sotto controllo il lavoro dell’immensa comunità di Ubuntu.

The main idea behind this project is to reflect the enormous activity Ubuntu has on all fronts. We parse every data source we think is interesting to show you how much the community is working and display it in an easy-to-read format.

10 e lode

PS: Da notare come, sotto “Other languages”, la comunità più attiva sia quella italiana.

Written by francescosettembre

15 marzo 2008 at 10:38 am

Pubblicato su Linux

Tagged with

Ecco Imaset, il plugin per aggiungere effetti alle immagini in WordPress

with 4 comments

Dopo tanto cercare, finalmente ho trovato uno dei plugin più utili per un blogger “fai da te”: Imaset, attualmente alla versione 2.1,permette di modificare le immagini, da inserire nei post, senza dover ricorrere a software di grafica dedicati e, soprattutto, senza dover essere dei geni del paintsciopprò/gimp. Una volta installato ed attivati, infatti, nella schermata di scrittura di un post avrete a disposizione un pulsante che vi darà la possibilità di utilizzare una serie di filtri ed effetti da applicare, online, alle vostre immagini:

Installazione:

  1. Scaricate il plugin e decomprimetelo in una cartella sul vostro pc;
  2. Aprite il file settings.php, cercate la stringa “define(‘IMASET_LANG’,’es_ES‘); //language to use if avaliable (ie. ‘en’) | idioma a usar (ej. ‘es_ES’)“;
  3. Modificate ‘es_ES‘ inserendo la lingua che vorrete utilizzare: es_ES per lo spagnolo, it_IT per l’italiano, en_EN per l’inglese e zh_CN per il cinese;
  4. Salvate il file, ed effettuate l’upload della cartella wp-contact-form all’interno di wp-content/plugins
  5. Da pannello di controllo, attivate il plugin Imaset

Ecco, adesso l’unica cosa che rimane da fare è…utilizzarlo! Nel menu di scrittura di un post apparirà il pulsante per richiamare il plugin:

Cliccandoci, si aprirà – a schermo intero – il pannello di gestione delle immagini, con a sinistra una comoda anteprima, e a destra il pannello per la gestione dei filtri:

Tra i filtri abbiamo:

  • Decorazioni: Ombra, Cornice, Riflesso, Prospettiva, Onda;
  • Colori: Inverti, Ricolora, Seppia;
  • Effetti: Sfocatura forte, Sfocatura leggera;
  • Personalizzati: Marchia, Ridimensiona

L’unica cosa che ora rimane da fare è divertirsi, ve l’assicuro

[techtags: ]

Written by francescosettembre

8 marzo 2008 at 9:58 am

Linux, il salva bolletta (era: il salva computer)

with 2 comments

Non so perchè, ma ero veramente convinto di aver scritto qualcosa su questa storia..ma cercando nell’archivio, per segnalarlo all’iniziativa “Adesivi Ubuntu per tutti”, alla fine non ne ho trovata neanche una bozza..boh 

Scenario: computer Acer 1350LM con 40Gb di hard disk, 512Mb di RAM, lettore dvd, 4 porte usb, memoria video shared da 64. Ci gira Windows XP Professional, è il mio vecchio computer (che utilizzavo con una ADSL) ma da qualche mese l’ho regalato alla mia ragazza e a sua sorella.

Lo utilizzano principalmente per le ricerche, per scrivere documenti o per navigare su Internet…ma con il 56K, uno dei flagelli dell’umanità vista la quantità di spyware, trojan e virus che è possibile beccarsi (per quanto un sistema possa essere protetto, così come lo era quello…) con questa linea…basti pensare ai dialer (avevo persino bloccato i permessi di scrittura sul file rasphone.pbk!!!)

Alla fine, vista l’ennesima bolletta alta, si è presa la decisione più saggia: Ubuntu!

Installazione indolore, qualche problema comunque risolto (installando KPPP invece di GPPP) con il modem 56k e poi via, con un nuovo sistema trooooppo bello e facile da usare! Per rendere meno indolore il passaggio da Windows a Linux, alla fine, tutto sta a creare sul desktop link ad OpenOffice Writer, Impress e Calc chiamandoli Word, PowerPoint ed Excel, o strutturare le cartelle Documenti, Musica e Immagini come in Windows stesso…nient’altro da fare! Ho solo effettuato un’installazione di base, aggiungendoci tutti i giochi presenti in synaptic, spiegando come aggiornare di volta in volta il sistema.

Et voilà, famiglia felice, obiettivo raggiunto 

@edit: sotto consiglio del primo commento qui sotto, il post ha cambiato nome

[techtags: Ubuntu, Windows, recupero, Linux, passaggio]

Written by francescosettembre

5 marzo 2008 at 10:00 am

Pubblicato su Linux, Microsoft

Tagged with , , , ,