Il blog professionale di Francesco Settembre

I miei lavori, i miei progetti

Archive for settembre 2007

WP-Contact Form con protezione antispam

with 3 comments

Finalmente son riuscito a trovare un plugin funzionante per dare la possibilità a chiunque di contattarmi.

Avevo provato, in precedenza, WP-Contact Form e PSX-Mail: il primo mi ha dato problemi di spam, il secondo mi inviava le mail con mittente sempre uguale: anonymous@mailbox.aruba.it

Alla fine ho trovato, praticamente per caso visto che cercavo altro, WP-Contact Form with Spam protection, che in più ha, nel pannello di controllo, la possibilità di inserire una domanda qualsiasi e così di poter tentare di frenare l’operato degli spambot.

L’ho testato, e funziona alla grande 🙂

Installazione:

  1. Scaricate il plugin, decomprimetelo ed effettuate l’upload della cartella wp-contact-form all’interno di wp-content/plugins
  2. Da pannello di controllo, attivate il plugin WP-Contact Form
  3. Sempre da pannello, configurate a seconda delle vostre necessità il plugin cliccando su Opzioni -> Contact Form (c’è anche la possibilità di avere il multi-subject, basta separare i diversi “oggetti” delle mail tramite il carattere “|” – senz’apici)
  4. Inserite il codice %% wpcontactform %% (tutto senza spazi) all’interno della pagina/articolo in cui desiderate che sia visibile il form

Il gioco è fatto 🙂

Written by francescosettembre

18 settembre 2007 at 4:26 pm

Pane e PC, si ricomincia

with one comment

Finalmente ripartiamo con il progetto Pane e PC…ieri sera ho partecipato, insieme a Cionfs, ad una riunione del consiglio direttivo dell’Associazione Pietre Vive. Bene, manca solo l’ok del parroco, dopodiché avremo finalmente un nuovo ufficio, più grande, in cui poter montare più agevolmente le postazioni.

Grazie a Cionfs, abbiamo anche la disponibilità di un access point e di uno switch per attivare il collegamento ad internet nel centro Socio Sportivo Polifunzionale, e questo vuol dire che un obiettivo è raggiunto! Tra l’altro stiamo riuscendo, finalmente, a stringere i contatti con l’azienda tarantina che ci donerà parecchi componenti (alcuni da testare, ma va bene lo stesso) per assemblare i personal computer che ci servono per il corso..incrociate le dita anche per noi! 🙂

Written by francescosettembre

15 settembre 2007 at 7:36 am

Pubblicato su Pane e PC, Progetti

Tagged with ,

MySpace Profile su WordPress, si può

with 10 comments

Ho cercato parecchio in giro un plugin del genere, alla fine l’ho trovato. MySpace Profile plugin for WordPress mi ha finalmente dato la possibilità di “collegare” il blog in WordPress con il mio profilo su MySpace (basta guardare sulla prima colonna a destra…).

Il plugin è facile da configurare:

  1. Scaricatelo dal link che vi ho segnalato, decomprimete il file (sw_myspace.php) ed effettuate l’upload dello stesso nella cartella wp-content/plugins sul vostro server;
  2. Da pannello di controllo attivate il plugin (menù Plugin -> Plugin -> MySpace Profile -> Attiva);
  3. Sempre nel Pannello di controllo, andate in Opzioni -> MySpace
  4. In questa schermata, avrete la necessità di inserire il vostro MySpace ID, che non è la mail con la quale ogni volta effettuate il login, ma un ID numerico (tra i 7 e i 9 caratteri) che dovrete ricavare in questa maniera:
    1. Effettuate il login su MySpace, quindi cliccate su “View my profile
    2. Controllate l’url che vi apparirà, e cercate la stringa &friendID=
    3. Il numero che compare subito dopo quella stringa è il vostro MySpace ID da inserire nella suddetta pagina di configurazione
  1. Completate la configurazione del plugin scegliendo se far visualzizare la vostra immagine grande (170x…) o piccola (90x…), e se far visualizzare il pulsante “Add as friend”. Cliccate su Update Your MySpace ID e passate al prossimo, fondamentale, punto.
  2. Editate il vostro tema in uso su WordPress (menù Aspetto -> Editor temi) inserendo, scegliendo la posizione che più preferite, la stringa <?php sw_getMyspaceProfile(); ?>. Personalmente l’ho inserito nel file rsidebar.php, richiamato da sidebar.php, per il resto ognuno può scegliere secondo il proprio gusto (e tema :-))
  3. Spero vi sia utile almeno quanto lo è stato a me…per il resto aggiungo solo una cosa: odio gli editor WYSIWYG, tutte le volte basta salvare per perdere la formattazione (eccheccacchio!)

    PS: nei prossimi giorni cercherò di collegare i due blog, vediamo cosa ne uscirà fuori.

    Written by francescosettembre

    9 settembre 2007 at 11:58 am

    Subscribe to comment, plugin per sottoscrivere i commenti in WordPress

    with one comment

    Avevo notato, prima di partire, che WordPress non da la possibilità di “sottoscrivere” i commenti postati, così da poter essere avvisati una volta che qualcuno abbia risposto. Ho trovato Subscribe to comment, un plugin semplicissimo da utilizzare.

    Lo si scarica da qui, e lo si installa come tutti i normali plugin di WordPress:

    1. Scaricate il file e decomprimetelo
    2. Effettuate l’upload della cartella subscribe-to-comments nella cartella wp-content\plugins
    3. Attivate il plugin dal pannello di controllo

    Una volta attivato, potrete configurarlo tramite il menu opzioni presente sempre nel pannello di controllo (è possibile infatti migliorare persino l’integrazione con i vostri CSS).

    A voi 🙂

    Written by francescosettembre

    9 settembre 2007 at 10:20 am

    Durata della batteria nell’iPAQ rw6815, disponibile una patch

    with one comment

    Segnalo, a tutti i fortunati possessori di un iPAQ rw6815 Personal Messenger come me, che è disponibile una patch per risolvere il problema della batteria che si scarica subito. E’ scaricabile direttamente dal sito HP.com, e la si installa semplicemente:

    1. Collegate il palmare al PC con il cavo USB e stabilite una relazione ospite con ActiveSync
    2. Eseguite il file sp34881.exe e lasciate che invii la patch sull’iPAQ;
    3. Continuate l’installazione sull’iPAQ, c’è solo da accettare la verifica sul produttore, attendere qualche minuto ed effettuare un soft reset.

    Il gioco è fatto! La sto testando da due giorni, e sinceramente il risultato è davvero soddisfacente 🙂

    Written by francescosettembre

    5 settembre 2007 at 8:22 am

    Ripristinare Windows XP corrotto da spyware e trojan

    with 2 comments

    A chi di voi non è mai successo di dover recuperare (o far recuperare) un PC con Windows XP completamente corrotto da spyware e trojan? Magari il pc dell’amico dell’amico, quello che ha il PC solo per giocare e che sempre più spesso non fa che creare casini…

    Bene, se la risposta “passa a Linux” non è stata accolta nel migliore dei modi, vi siete trovati pressappoco nella mia situazione: computer mostruosamente lento, connessioni di rete bloccate (con 3 connessioni verso numeri estoni), servizi di Windows che non si avviavano nonostante le dipendenze completamente soddisfatte e chi più ne ha più ne metta. Scartata in anticipo la soluzione più veloce (formattazione, ma per me formattare Windows è sempre una sconfitta), mi son rimboccato le maniche, ed ho risolto tutti i problemi, aiutandomi anche con qualche tool freeware reperito in rete.

    Prima di tutto, ho rimosso tutti i trojan e/o gli spyware, aiutandomi con i seguenti tools:

    • Avast Antivirus – Gratuito per uso personale, dopo averne aggiornato le definizioni l’ho programmato per effettuare una scansione all’avvio, e così facendo ho rimosso almeno un’80ina di trojan; i passi per avviare la scansione all’avvio sono:
    1. Click con il tasto destro sull’icona nella traybar, poi scegliere la voce “Avvia avast! Antivirus“;
    2. Una volta avviato, nel menù principale selezionare l’opzione “Programma scansione all’avvio“, scegliere le opzioni più adatte alle proprie necessità (io ho impostato il controllo dei file compressi, dei dischi locali, e nelle opzioni avanzate gli ho detto di ripulire tutto senza conferma, file di sistema inclusi);
    3. Una volta dato l’ok, il PC vi chiederà il riavvio: ditegli di si e godetevi la pulizia!
    • Spybot Search & Destroy – Anch’esso gratuito, l’ho installato ed ho effettuato una bella scansione approfondita, che ha definitivamente ripulito il PC da schifezze varie; ecco i passi da compiere:
    1. Scaricatelo dal sito che ho linkato, installatelo ed aggiornatelo (prima vi chiederà di fare un backup del registro, se non sapete cosa state facendo backuppate tutto);
    2. Una volta installato, tutto sta a cliccare su “Avvia scansione” e, al termine, su “Correggi i problemi selezionati“. Due click e passa la paura ^_^
    • RegSeeker – Fantastico tool freeware con il quale ho ripulito il registro del PC in vista del ripristino del sistema operativo:
    1. Scaricatelo dal sito linkato, decomprimete l’archivio ed eseguite il programma. Vi si aprirà una finestra come questa:
    2. Cliccate su  “Clean the registry“, lasciate tutte le opzioni così come sono e infine cliccate su ok. Anche in questo caso, con due click abbiamo sistemato il registro (volendo è possibile ripulire tutto il pc, ma questa è un’altra storia…)!

    A questo punto, abbiamo ripulito il PC da trojan e spyware, possiamo procedere con il ripristino di tutte le funzionalità di sistema. Il problema più grosso l’ho avuto con il servizio Windows Firewall / Condivisione connessione Internet (ICS): senza questo non è possibile far avviare tutti i servizi di condivisione della connesione ad Internet nonchè (e soprattutto, in questo caso) quello del Windows Firewall (che personalmente ritengo un ottimo firewall per un uso “casalingo” e per chi non vuol rompimenti di balle con settaggi vari su porte e finestre). L’errore che ricevevo era il 1068, con descrizione Avvio del gruppo o del servizio di dipendenza non riuscito“. Dopo alcune ricerche su Internet, e dopo aver verificato che tutte le dipendenze (l’avvio cioè dei servizi da cui dipende il servizio ICS) erano soddisfatte, son riuscito a risolvere il problema in questa maniera:

    • Ho verificato che tutte le dipendenze fossero soddisfatte:
    1. click su Start -> Esegui, “services.msc” e click su Ok.
    2. Si aprirà la schermata dei servizi di Windows: verificate che tutti i seguenti servizi siano avviati:
    1. Servizio Gateway di livello applicazione
    2. Connessioni di rete
    3. NLA
    4. Plug and Play
    5. Auto connection manager di Accesso Remoto
    6. Connection Manager di Accesso Remoto
    7. RPC (RPC)
    8. Telefonia
  4. Verificate con successo tutte le dipendenze, tasto destro su “Servisio Gateway di livello applicazione“, e scegliete “Proprietà“. Nella schermata “Connessione” spuntate la voce “Account di sistema locale” e “Consenti al servizio di interagire con il desktop“. Fatto questo, dopo un riavvio il servizio è partito correttamente
  5. Purtroppo, ho avuto una marea di problemi con gli altri servizi di Windows, e così ho deciso di ripristinare completamente l’installazione del sistema. Ecco la procedura:

    1. Dopo aver impostato il PC dal bios per l’avvio da CD (anche se generalmente tutti i PC di nuova generazione hanno quest’impostazione attiva di default), inserite il CD di Windows XP nel lettore e riavviate il computer;
    2. Una volta che Windows avrà terminato tutte le sue operazioni, vi ritroverete di fronte ad una schermata in cui il sistema vi chiederà di installare Windows, riparare una installazione già esistente o uscire dal programma di installazione. Selezionate la prima opzione, premendo il tasto Invio (e non F3, altrimenti il sistema vi chiederà i cd di ripristino che al 99% non avete :-P);
    3. Una volta accettata la licenza (tasto F8), il programma rileverà la presenza di un’installazione di Windows e vi chiederà se volete ripararla (tasto R) o installare tutto da zero (tasto ESC). Bene, premete R e lasciate che il sistema si “ripari” da solo. Tutto ciò che avrete da fare è aspettare, inserire il codice seriale e impostare tastiera e opzioni internazionali del sistema. Il gioco è fatto!

    Dopo aver riavviato, mi son ritrovato il mio sistema bell’e pronto, con tutte le connesioni di rete (LAN e WAN) presenti e che prima erano “scomparse”, ho dovuto soltanto reimpostare la grafica e reinstallare qualche driver (ne ho approfittato per effettuare aggiornamenti vari). Per concludere e “blindare” le connesioni di rete (l’utente ha avuto non pochi problemi con dialer, telefonate varie verso l’Estonia e bolletta da 200€), ho effettuato la seguente operazione:

    1. Da Esplora risorse, andate alla seguente cartella: C:\Documents and Settings\All Users\Dati Applicazioni\Microsoft\Network\Connections\P
      bk
    2. Click con il tasto destro sul file “Rasphone.pbk” -> “Proprietà“. A questo punto, impostate l’attributo “Sola lettura“. Niente di più facile, ora nessuno spyware o trojan potrà impostare nuove connessioni.

    Ecco fatto, procedura non troppo corta ma neanche troppo difficile. La mia unica accortezza (e suggerimento) è stata quella di creare un account “ad hoc” senza alcun privilegio di amministrazione sul sistema, da utilizzare esclusivamente per quando ci si deve connettere ad Internet (utile non solo nel caso in cui ci si stia collegando con connessioni analogiche, come in questo caso), e quella di attivare la protezione in real-time di Spybot: in questo caso l’utente sarà avvisato di ogni possibile tentativo di scrittura al registro, sperando che comunque d’ora in avanti, vista l’esperienza, ci sia un po’ più di accortezza prima di visitare certi siti!

    Spero di esservi stato utile, in ogni caso attendo i vostri commenti!

    Written by francescosettembre

    4 settembre 2007 at 10:51 pm